+39 3479069444


Biorivitalizzazione

Restituire alla pelle idratazione e tonicità, ridare alla carnagione il suo aspetto naturale. Il processo di invecchiamento infatti prevede la diminuzione della consistenza dei tessuti; attraverso iniezioni intradermiche si ripristina un adeguato spessore del derma, migliorando la qualità tissutale, la luminosità e riempiendo zone di depressione. I livelli naturali di acido ialuronico diminuiscono nel tempo, soprattutto sul viso, collo, mani, decolte’. La biorivitalizzazione permette il ripristino di un’idratazione adeguata con un mantenimento del tono e della elasticità cutanea ed il ripristino di un aspetto luminoso, liscio e giovane.

Si tratta di semplici sedute ambulatoriali con minima invasività e rapido recupero.

La biorivitalizzazione è una metodica moderna ed innovativa per prevenire e combattere i segni dell'invecchiamento cutaneo. Agisce sui punti deboli della pelle favorendo il benessere e l’equilibrio della stessa. La tecnica consiste nell'iniettare, mediante aghi sottilissimi a livello del derma superficiale, sostanze perfettamente biocompatibili e totalmente riassorbibili, le quali stimolano le varie funzioni della pelle favorendo, oltre che un riequilibrio della normale fisiologia, anche uno stimolo ed una riattivazione del derma, ovvero la parte più vitale della cute. I prodotti in commercio usati come biorivitalizzanti attualmente, sono in numero sempre crescente. È tuttavia sempre attuale l'acido ialuronico liquido, usato come biorivitalizzzante e non come riempitivo. Numerosi studi, infatti, hanno messo in evidenza che il contenuto cellulare di questa sostanza, si riduce gradualmente con l'età; grazie ai trattamenti di biorivitalizzazione cutanea combinati con prescrizione di creme specifiche, utilizzando preparazioni di acido ialuronico naturale, esso sarà in grado di legare quantità d'acqua da 40 a 70 volte superiori rispetto al suo peso, si riesce così a ridare alla cute quel senso di freschezza e turgore cutaneo che viene richiesto. Altri prodotti usati come rivitalizzanti sono le miscele di aminoacidi da soli od in combinazione con acido ialuronico. Si combinano quindi due azioni, quella idratante dell’acido ialuronico, alla quale si aggiunge il potere stimolante degli aminoacidi, che portano ai fibroblasti il substrato nutritivo per formare le nuove molecole di collagene e acido ialuronico.




DOMANDE PIÙ COMUNI

Come viene effettuato il trattamento?
Dopo aver struccato e deterso la cute, le iniezioni intradermiche, possono essere eseguite con aghi sottilissimi. Il principio attivo puo' essere iniettato con velocita' e profondita' variabile, in relazione alle necessita', e viene avvertito in maniera minima dal paziente che, in genere, riferisce solo una sensazione di leggero bruciore. I pomfi, dopo l’iniezione possono rimanere visibili per 2-3 ore, cosi' come l’eritema o l’eventuale edema. A livello del collo e del decollete' i segni possono essere visibili piu' a lungo. La seduta di trattamento dura in genere 10-15 minuti. Da subito, il paziente puo' comunque truccarsi per nascondere l’eventuale lieve gonfiore e le eventuali piccole ecchimosi.
Quando e' indicato effettuare trattamenti di biostimolazione?
In campo estetico la biostimolazione puo' essere vantaggiosamente impiegata per il trattamento dell’invecchiamento cutaneo. Le rughe non vengono corrette in maniera diretta ma si ha un viso più tonico, un minimo effetto lifting e più luminosità della cute. Come dico sempre "...le sue amiche la vedranno e le diranno...ti vedo bene, come sembri riposata ed invece lei è stanca come prima ma l'effetto della biorivitalizzante avrà avuto il suo effetto. Al termine della biorivitalizzazione possono essere associate altre procedure di ringiovanimento come i peeling o i filler riassorbibili.
Quanti trattamenti sono necessari?
Il protocollo di applicazione, in genere, prevede 1 sessione settimanale per 3-4 settimane per un totale di 3 sedute. Le sessione di richiamo (1 sola seduta) vengono stabilite in base alle condizioni della cute del paziente ed è la paziente stessa a dettare i tempi. Ovvio è che passati più di 8-12 mesi occorre riiniziare dal ciclo di attacco di 3 sedute.
Cosa fare al termine del trattamento?
La paziente, da subito, puo' truccarsi e, a casa, puo' utilizzare i suoi prodotti usuali o, se necessario, quelli consigliati dal medico. Gia' dalle prime sedute e' possibile osservare un miglioramento della texture e della compattezza della cute e un maggior turgore e luminosita'.
Ci sono controindicazioni alla biorivitalizzazione?
La sostanza è totalmente riassorbibile e non dà problemi di allergia. Può essere associata ad altri trattamenti come filler a base di acido ialuronico reticolato per prolungarne l’effetto correttivo. La procedura non lascia generalmente segni e gli eventuali arrossamenti, dovuti alle iniezioni, passano in poche ore e l'indomani non si hanno segni visibili. In più essendo una metodica molto superficiale è molto difficile che possano comparire ematomi o ecchimosi.
Con l'arrivo dell'estate si può fare la biorivitalizzazione?
Con l'arrivo dell'estate, la pelle va curata nonostante la voglia di sole e mare. Infatti il sole può essere dannoso ed accelerare l'invecchiamento cutaneo accentuando le rughe. Per evitare i danni dei raggi pericolosi occorre ricordarsi di fotoproteggersi durante l'esposizione (creme solari ad alta gradazione 50+ per il sole più forte o per evitare macchie solari), rinnovando la protezione ogni 2-3 ore. Ma oltre la protezione con filtri si sono affacciate nel mondo della chirurgia e medicina estetica nuove metodiche che fortificano in profondità gli strati epidermici. Grazie a trattamenti con acido ialuronico, l'epidermide resta idratata a lungo, mitigando in maniera significativa i danni che il sole può provocare. Infatti i raggi solari disidratano la pelle, la danneggiano e accentuano piccole imperfezioni e rughe. L'uso di creme protettive è molto importante ma un nuovo approccio si basa sulla prevenzione della disidratazione mediante trattamenti biorivitalizzanti pre-esposizione. L'effetto della biorivitalizzazione con acido ialuronico e biostimolanti cutanei è, in sintesi, un rassodamento dell'epidermide, per l'effetto di richiamare liquidi dell'acido ialuronico stesso ed un miglioramento della texture cutanea per via dei biostimolanti.



Richiedi un appuntamento


Inviaci un messaggio. Ti ricontatteremo al più presto.