+39 3479069444


Tossina Botulinica

"Non credo affatto nel matrimonio, il Botox invece funziona sempre"

Samantha Jones - "Sex and the city- The movie"

Il recente chiarimento legislativo permette l’utilizzo della tossina botulinica nel ringiovanimento del terzo superiore del volto. Attraverso semplici iniezioni sottocutanee, in regime ambulatoriale, è possibile ridurre transitoriamente ma in maniera significativa le rughe glabellari, frontali e perioculari. Oltre a trattamenti di tipo estetico, la tossina botulinica permette di trattare anche problematiche di ipersudorazione localizzata (iperidrosi).

La tossina botulinica è un farmaco...sicuro, ben studiato ed utilizzato per altre applicazioni in medicina...come nella distonia muscolare e bruxismo, nella cura della depressione, nel trattamento delle cicatrici, nell' iperidrosi, nell'emicrania, nell'incontinenza urinaria

Ormai in commercio ve ne sono diversi...quale scegliere? Nessuno è in assoluto meglio di un'altro e il medico con la sua esperienza che fà la differenza.




DOMANDE PIÙ COMUNI:

Potrei utilizzare un filler al posto del botulino per le mie rughe?
Le rughe trattate con il botulino sono rughe dinamiche, del terzo superiore del viso, cambiano e si evidenziano con la mimica. Come una fisarmonica le rughe si muovono e si accentuano con i movimenti. Solo riducendo il movimento (bloccando la fisarmonica) possono migliorare significativamente. L'utilizzo di un filler da solo in tali rughe non dà risultati buoni muovendosi il gel con il movimento muscolare. In caso di rughe molto profonde dopo aver effettuato la tossina botulinica il segno può essere ancora visibile con riduzione movimento ed allora l'utilizzo del filler permette un risultato ottimale.
Quanto dura l'effetto della tossina botulinica?
L'effetto è transitorio, tra i 3 e i 6 mesi. Mediamente la maggior parte dei pazienti è in un range intorno ai 5 mesi. Comunque, dopo tale periodo, gli effetti del Botox sono completamente spariti e per riottenerli occorre una nuova seduta.
L'utilizzo di antibiotici potrebbe alterare l'efficacia della tossina?
Il trattamento con la tossina botulinica non richiede la somministrazione di antibiotici. Nel caso il paziente sia già in trattamento, gli antibiotici non interferiscono con il risultato.
Il Botox può alzare il labbro?
In casi selezionati, la tossina botulinica a concentrazioni minime può essere utilizzata per sollevare gli angoli della bocca. Ma occorre avvertire il paziente che potrebbe avere un transitorio deficit in particolari situazioni come fischiare, suonare uno strumento a fiato etc.
L'effetto del botulino è naturale o "paralizzante"?
Il risultato della tossina botulinica è operatore dipendente. Il prodotto viene utilizzato per attenuare le rughe e non per dare visi inespressivi. Il chirurgo plastico moderno vuole risultati naturali per la massima soddisfazione delle pazienti.
Dopo il trattamento possono residuarmi delle rughe?
Innanzittutto dipende dal tipo di rughe da trattare, rughe profonde richiedono trattamenti ripetuti nel tempo per un'importante attenuazione. Inoltre la tossina agisce su rughe dinamiche ma non su quelle statiche cioè presenti a riposo. Per queste rughe l'utilizzo di filler a base di acido ialuronico permette una correzione più stabile. Comunque l'utilizzo costante nel tempo della tossina botulinica porta ad un atrofia dermica che permette anche un'attenuazione delle rughe statiche.
Nella giornata del trattamento cosa devo fare?
Dopo il trattamento rimarrà arrossata per poche ore nelle aree interessate dalle iniezioni. Normalmente non vi sono grossi rischi di ematomi e/o ecchimosi. Riguardo ai comportamenti da adottare nell'immediato il messaggio è che "il botulino deve stare dove è stato iniettato" per cui, per 2-3 ore, niente massaggi, niente compressioni (cuffie o caschi), evitare di sdraiarsi e per favorire la penetrazione sono utili qualche smorfia con il coinvolgimento dei muscoli della zona interessata. Il giorno successivo potrà riprendere le sue attività tranquillamente e senza segni esteriori.
L'effetto è immediato?
No, l'effetto si manisfesta dopo 5-7 giorni.
Il Botulino può avere un effetto preventivo nell'insorgenza delle rughe?
Effettivamente, dagli USA arriva un nuovo trend, l'utilizzo del botulino per prevenire l'insorgenza delle rughe in regione frontale, glabellare e perioculare. Quindi non solo più un trattamento per attenuarle. La fisiologia intorno ai trattamenti con tossina botulinica è ormai nota, si basa sul blocco temporaneo della trasmissione nervosa a porzioni muscolari ben definite, responsabili della formazione delle rughe d'espressione. Secondo l'American Society for Aestethic Plastic Surgery, iniziare i trattamenti con il Botulino ai primi cenni di rughe d'espressione, permette di diminuire la richiesta nel futuro, prevenendo l'insorgenza e l'approfondirsi di nuovi segni d'invecchiamento ed allungando al contempo i periodi tra un trattamento e l'altro Per approfondimenti: link
Il Botulino può essere utile per la sudurazione eccessiva?
La sudorazione eccessiva può essere fonte di grande disagio sociale, imbarazzo ed isolamento. La soluzione a questa delicata e fastidiosa problematica viene attualmente raggiunta in maniera efficace e poco dolorosa grazie ad un trattamento molto meno invasivo della precedente soluzione chirurgica. Una seduta di infiltrazione, nella zona interessata, di tossina botulinica permette la disattivazione delle ghiandole sudoripare e conseguentemente la cessazione dell'iperidrosi. Il trattamento raggiunge la sua efficacia dopo 3-5 giorni dalla seduta, mantenendosi stabile per un periodo di circa 8-10 mesi. Non esistono particolari controindicazioni ed il paziente potrà subito riprendere la propria vita quotidiana. L'eccessiva sudorazione alle ascelle è il tipo più comune d'iperidrosi ma il problema può interessare anche le mani o i piedi. Il problema diventa critico nel periodo estivo. Si consiglia per questo motivo di sottoporsi al trattamento nel periodo antecedente ai mesi “caldi” per poter beneficiare del risultato.
Il Botulino migliora la pelle?
Un nuovo studio scientifico dimostra come l'utilizzo estetico della tossina botulinica porti ad un miglioramento dell'elasticità e plicabilità cutanea delle aree interessate dalle iniezioni. I ricercatori canadesi hanno elaborato uno studio con lo scopo di dimostrare come mai dopo trattamenti ripetuti di tossina botulinica la pelle sembra migliore e si ha una progressiva riduzione delle rughe stesse. Hanno arruolato a tale scopo 48 donne, con età media 55 anni, trattandole con tossina botulinica a livello glabellare e delle "zampe di gallina". Nei controlli successivi al trattamento hanno evidenziato un significativo miglioramento nel tempo della plicabilità e dell'elasticità cutanea Questo studio dimostra che l'effetto della tossina non è solo sul muscolo trattato ma vi sono anche alterazioni biochimiche della cute responsabili del risultato estetico. La durata dei cambiamenti cutanei è di circa 4 mesi nella glabella e di 3 negli altri distretti studiati. Tutto ciò continua a dimostrare la sicurezza della tossina botulinica in estetica insieme alla gradevolezza del risultato percepito dai pazienti. "Alterations in the Elasticity, Pliability, and Viscoelastic Properties of facial skin after injection of Onabotulinum toxin A" - Bonaparte JP, Ellid D - JAMA Facial Plast Surg 2015 May 21



Richiedi un appuntamento


Inviaci un messaggio. Ti ricontatteremo al più presto.